Prosegue la raccolta della cipolla Tropea rossa tonda- Record

Prosegue in sud Italia la raccolta da cipollotto della cipolla Tropea rossa tonda- Record.

Coltivata nella fascia tirrenica della Calabria da oltre 2000 anni, importata dai fenici, si è ben adattata alle locali condizioni pedoclimatiche.

Il sapore particolarmente dolce è dovuto alla selezione varietale, al clima mite nel periodo invernale e ai terreni freschi e limosi.

La varietà Tropea rossa tonda- Record corrisponde alla tipologia per foglia scura ed eretta, bulbo rotondeggiante rivestito da una leggera tunica di colore rosso brillante, polpa bianca e carnosa. La varietà Record aggiunge alla tipologia uniformità e precocità.

Seminata a fine estate, è trapiantata nel corso dell’autunno con raccolte a partire dalla primavera per la produzione di cipollotti, quando i bulbi hanno forma cilindrica e parzialmente ingrossata oppure a completo sviluppo in giugno e luglio con bulbi di grosse dimensioni, rotondi con tuniche di colore rosso.

La cipolla rossa di Tropea ha una breve conservabilità e dovrebbe essere consumata entro la fine dell’estate, inizio autunno.

Record si è adattata anche ad altri paesi dove si coltivano cipolle a giorno corto per raccolta a cipollotto o a maturazione completa. E’ apprezzata per la precocità, che permette di affrontare con anticipo i mercati, per il colore intenso delle tuniche e per le sue caratteristiche organolettiche riconosciute a livello internazionale.